Dialoghi demenziali (2)

Continuiamo con la trascrizione di dialoghi demenziali tratti da facebook.

Primo “dialogo”

Foto con ricetta. “Pollo alla piastra di Elisabetta Canalis: Prendete una fetta di pollo e mettetela su una piastra o su una padella ben calda. Quando il colore della carne diventa bianco, la pietanza è pronta”. La foto illustra la ricetta con una serie di fette di pollo cucinate e disposte su un piatto con foglie di insalata e un limone tagliato a spicchi.

VC = e grazie arcazzo !

BC = (ironico adesivo con applausi)

MP = AhAhAhAhAhAhAhAhAh

MC = sono meglio le mie ricette ! (https://michelecasa.wordpress.com/2015/03/27/cronache-dallorto-4/)

VC = Quindi tu ritieni che il pollo alla piastra di Elisabetta sia una ricetta ?

MC = Hai ragione, non ha menzionato il limone !

VC = Sarà finto. Plasticato.

MC = Plasticato ? Vorrai dire plastificato. O il limone ti ha impasticcato ?

VC = Imbalsamato ?

VC = Inbalsamato ?

MC = La lingua. No volevo dire il pollo.

VC = La piastra

MC = Ma no, la Canalis, tutt’ al più.

VC = Canalis alla piastra ?

MC = O su una padella ben calda.

MJ = Poverina !

MM = Una ricetta stellata di alta difficoltà, così come mettere la bresaola in un piatto.

CC = Beh, mica ci arrivano tutti !

VC = Scambio petto di pollo con petto della Canalis

MJ = Petto di pollo < — > petto d’oca.

MC = Crudo o cotto ?

 

Secondo “dialogo”

VC = E ci guardammo …. ci guardammo come si guardano le persone quando si guardano.

DP = Dall’alto verso il basso ?

GZ = Sui denti.

DP = No, quello è quando vai dal dentista !

GZ = AhAhAh

MC = Cioè nelle palle ?

MC = Degli occhi, ovviamente !

GC = Ovviamente degli occhi !

MJ = Degli oculi !

MC = Non parliamo di loculi, che porta male.

 

Terzo “dialogo”

VC = Ho fatto la prova costume. Si asciuga

AP = Fantastico

NN = Così non rimani bagnato

DP = E’ in tessuto idrorepellente

MC = Il costume di Water-man ?

AC = Che costume ti metterai quest’anno? Quello di Zorro o quello di suora?

MR = Le ciabatte ti stanno bene

MC = Non sono ciabatte, sono pinne!

MR = Sembravano infradito; anche la birra in mano gli sta da dio!

MC = Sicuro la birra non la teneva in mano!

 

Quarto “dialogo”

VC = Spargiamo la voce che la storia del deodorante che dura 24 ore, funziona solo se prima ti fai la doccia.

SB = E io ti rispondo “….il deodorante che più sudi e più profumi…” fantascienza!

PP = E io aggiungo che quando il caldo comincia ad infuocare le giornate, di docce ne servirebbero due.

MC = Usate pure i vostri deodoranti, io conserverò la mia puzza!

MP = Ahahahahahahahahah

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...