Cronache dall’orto – 11

Nel precedente numero di queste Cronache, vi ho fornito una serie di ricette sulle zucchine (la cui maturazione e raccolta è ormai nel pieno) e soprattutto le difficoltà e i problemi incontrati con la coltivazione delle piante di pomodorini. Vi ho raccontato come l’aver piantato troppo fittamente le piantine, si sia dimostrato un grosso problema adesso che le stesse sono cresciute; vi ho parlato dei problemi che potrebbero insorgere e infine vi ho detto delle soluzioni (anche se solo parziali) che ho adottato. Riprendo da qui la trascrizione delle Cronache.

Giovedì 25 giugno

Con una faticaccia terribile, sia per dividere i rami ormai fittamente intrecciati delle piante e sia per legare le canne ai bastoni di supporto, insieme a Tommaso, abbiamo completato il lavoro intorno alle piante di pomodori. Sicuramente le piante ora “arieggiano” meglio, ma non sono certo che questo lavoro risolva i problemi. Ricevo consigli disparati e divergenti: chi mi dice di lasciare tutto com’è, e chi mi consiglia di estirpare una pianta ogni due per riuscire a far crescere il prodotto. Ho chiesto consiglio ad alcuni amici contadini;  lunedì ho appuntamento con uno di loro che verrà a dare un’occhiata e spero mi dia un indirizzo definitivo.

Venerdì 26 giugno

Oggi solo irrigazione. Tra ieri ed oggi altri due chili di zucchine, una insalata e una decina di friarelli.

Ho controllato la struttura che ho montato per i pomodori: una delle canne legate a supporto ha già ceduto sotto la pressione delle piante!

Lunedì 29 giugno

In questi giorni di mia assenza Tommaso ha irrigato per due giorni (venerdì e sabato) ed ha raccolto zucchine, alcuni cetrioli, una insalata. Ha sostituito la canna che si era rotta. Stamane io ho raccolto un altro paio di chili di zucchine e una decina di friarelli.

E’ venuto il mio amico contadino e, allo stato attuale delle cose, mi ha consigliato di non svellere le piante di pomodoro in eccesso. Sono sicuramente troppe e dovrò fare attenzione il prossimo anno, ma adesso, con il processo vegetativo ormai avanzato, lo spuntare dei primi frutti, rischierei di fare ulteriore danno. Sicuramente la raccolta risulterà più difficoltosa, ma avrò imparato la lezione.

Intanto vi propongo una ricetta per i friarelli.

Ricetta (Friarelli ripieni)

Lavate, asciugate, detorsolate e svuotate i peperoncini di tutti i semini. Preparate un composto di mollica di pane sbriciolata finemente, tonno, capperi (nella quantità che vi aggrada), e aggiungete una o due uova secondo necessità per amalgamare il tutto. Riempite con il composto i peperoncini, disponeteli in una teglia nella quale avrete versato un po’ di olio e infornate a 180°.

Martedì 30 giugno

Certo che è una grande soddisfazione il periodo della raccolta: oggi ancora due chili di zucchine, talli di zucca, un paio di cetrioli, una decina di friarelli e una insalata. I talli li cucino con la pasta (vedete la ricetta nel numero precedente di questa Cronache), invece i friarelli …. li mangerò fritti.

Ricetta (Friarelli fritti)

Lavate ed asciugate i friarelli. A vostro piacere potete detorsolarli e privarli dei semi, oppure lasciarli interi. In una padella scaldate un po’ di olio e uno spicchio di aglio. Lasciarli friggere (coprite la pentola per evitare troppi schizzi). Salate e gustate.

Mercoledì 1 luglio

Oggi non ho irrigato, ma solo innaffiato una ventina di minuti in serata. Ho anche raccolto un chilo di zucchine, due cetrioli e una decina di friarelli.

Non ricordo di averlo già scritto, ma i cetrioli sono davvero eccezionali: sono i classici “foggianelli”, e cioè piuttosto piccoli di dimensione, la superficie piuttosto rugosa e molto digeribili rispetto alle varietà più classiche e di maggiori grandezza.

Giovedì 2 luglio

Irrigato tutto il giorno. Ho raccolto due chili di zucchine e un paio di cetrioli. Domani lascerò riposare il terreno.

Sabato 4 luglio

Tommaso ha irrigato per tutto il giorno. Ha raccolto anche tre chili di zucchine, cetrioli e friarelli.

Lunedì 6 luglio

Stamane sono tornato all’orto: cinque chili di zucchine, mezzo chilo di friarelli ed alcuni cetrioli. Insomma la produzione di zucchine continua con piena soddisfazione e con tale abbondanza, che ormai non so più come utilizzarle. Tommaso ha cominciato uno scambio di prodotti con amici e compagni! Quest’ultima mi pare una pratica assai interessante che sarebbe utile proporre in maniera organizzata e incrementare anche in futuro in forma stabile. Sono molteplici i soggetti, le persone che cominciano ad organizzarsi con la gestione di piccoli orti, di piccole unità produttive. Probabilmente sarà necessario utilizzare qualche struttura, qualche organismo che promuova e spinga verso soluzioni di questo genere. A settembre voglio provare a strutturare una esperienza di questo tipo; sicuramente ve ne darò conto.

Intanto vi propongo un’altra ricetta, assai originale, per le zucchine, che mi è stata suggerita da una amica.

Ricetta (Zucchine trifolate – suggerita da Francesca)

Lavate ed affettate le zucchine con una “mandolina”. In una padella, riscaldate olio e uno spicchio d’aglio; aggiungere le zucchine e poi pinoli e un po’ di salvia; sale secondo volontà. Potete gustarle da sole o con del riso, cucinato a parte.

Martedì 7 luglio

Caldo afoso. Ho irrigato sia ieri che oggi. E intanto ho raccolto anche un paio di chili di zucchine, una insalata e un chilo di friarelli.

Mercoledì 8 luglio

Oggi non ho irrigato, nonostante il caldo il terreno è abbastanza umido. Intanto ho raccolto un altro chilo di zucchine e mezzo chilo di friarelli.

Crescono i peperoni e si affacciano timidamente alcune melanzane. Anche i pomodorini cominciano a colorarsi di rosso. Presto verrà anche per loro il momento della raccolta!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...