Cronache dall’orto – 17

Finito di piantare tutte le colture invernali, è tempo di raccolto, come ho già cominciato a raccontare.

Sabato 7 novembre

Due mazzi di cicoria, che cucinerò domani o dopodomani. Un cespo di insalata riccia, anche se ho notato che la produzione di questo specifico prodotto non è soddisfacente. Molto bello invece il radicchio che ho cucinato alla piastra (vedi la Ricetta su Cronache dall’orto n.16), mentre un altro spero di mangiarlo con un bel risotto.

La pianta di topinambur comincia a seccare; tra breve arriverà il tempo di raccogliere le radici e di cucinarle. Mi ripropongo di darvi alcune ricette nigeriane a questo proposito.

Le altre piante continuano a crescere bene, splendido e ricco il fogliame. Qualche cima di rapa comincia ad affacciarsi e credo di poter raccogliere qualcosa già la prossima settimana.

Venerdì 13 novembre

A distanza di una settimana (mi sono allontanato per alcuni giorni), sono tornato nell’orto. Il caldo ha fatto maturare rapidamente (anche troppo rapidamente), le cime di rapa. Ho dovuto infatti tagliare e buttare numerose cime che, in breve tempo, erano maturate, cresciute e spigate. Ho recuperato, tuttavia, una buona quantità che cucinerò con la pasta (magari con le orecchiette).

Il topinambur comincia a seccare e quindi nei prossimi giorni, sfoltirò la pianta. Le cicoria sono tutte cresciute e sia quelle già tagliate che quelle seminate a ottobre, presto daranno altri frutti.

I cavoli sono cresciuti, ma ancora non “cacciano” i frutti. C’è da attendere ancora. Le insalate continuano a crescere. Intanto, oggi, ho mangiato un bel risotto al radicchio.

Ricetta (Risotto al radicchio)

Eliminate le foglie esterne, e conservate il nucleo più rosso e compatto; lavate bene e tagliate a fette. In un tegame fate imbiondire un po’ di cipolla in poco olio, quindi aggiungete le foglie di radicchio tagliate e fate stufare; aggiungete il riso e un bicchiere di vino bianco, lasciate evaporare, rimescolando spesso. All’occorrenza aggiungete del brodo caldo. Quando il riso sarà cotto, spegnete e lasciate riposare per qualche minuto a pentola coperta e servite. Il mio risotto era buonissimo !

Domenica 15 novembre

Nuovamente all’orto, ho raccolto alcune altre cime di rapa. In settimana saranno pronti uno o due cavoli. Per il resto un poco di lavoro di pulizia, soprattutto alla pianta di topinambur, alla quale ho tolto alcuni dei rami ormai rinsecchiti.

La zona nella quale abbiamo messo i semi non ha prodotto nulla, quindi oggi deciderò cosa fare: se lasciarla vuota, oppure piantare qualche altra produzione.

Martedì 17 novembre

(Mattina) Nell’orto ho zappato e preparato il terreno di quel filare dove avevamo precedentemente seminato (cime di rapa), senza alcun risultato. Ho anche raccolto qualche cima di rapa, un cespo di cicoria e uno di radicchio.

(Pomeriggio) Nel filare lavorato questa mattina ho piantato venti piante di cipolla (rossa) e dieci di insalata. Le piante di cipolla a dieci centimetri circa l’una dall’altra, le insalate ad una distanza leggermente superiore.

Ho innaffiato il filare. Non ho né innaffiato, né irrigato il resto dell’orto: nonostante le temperature elevate per la stagione, la terra è sufficientemente umida.

Giovedì 19 novembre

Ho raccolto un radicchio; le cime di rapa continuano a crescere, seppur lentamente. Così pure i cavoli. La settimana prossima credo di poterne raccogliere il primo.

Ho diradato anche la pianta di topinambur, togliendo i rami secchi. Le radici cominciano ad affacciarsi e quindi, credo che anche per loro la prossima settimana sarà il momento del raccolto; dipenderà tutto dalle condizioni climatiche.

Lunedì 23 novembre

Tornato all’orto dopo alcuni giorni di assenza da Foggia, ho raccolto un bel cavolo bianco giunto a maturazione (altri due o tre saranno pronti tra la fine di questa e la prossima settimana). Ho raccolto anche una busta di cime di rapa, belle e tenere.

Ho raccolto anche un altro radicchio e due cespi di insalata riccia. Queste ultime le ho già “stufate”. Non ho ancora deciso, tuttavia, come mangiarle; lo deciderò domani.

Lunedì 30 novembre

In questi giorni ha piovuto molto ed intensamente, per questa ragione non sono potuto andare nell’orto; oggi, nonostante non piova ormai da alcuni giorni, e vento e sole abbiano parzialmente asciugato il terreno, gli ottimi scarponi che indosso si sono abbondantemente riempiti di fango.

Il raccolto è stato proficuo: un bel cavolo bianco, una busta di cime di rapa, due cespi di insalata riccia. I cavoli bianchi crescono bene: oltre a quello raccolto, sono spuntati altri tre o quattro che saranno belli pronti a giorni. Anche qualche cavolo nero ha cominciato, timidamente ad affacciarsi, ma ci vorrà qualche giorno in più perché giunga a maturazione.

Invece niente ancora per quanto riguarda i cavoli verdi: il fogliame è ben cresciuto, ma ancora non si intravvedono frutti.

Ho dovuto raccogliere e buttare anche duo o tre piante di radicchio, perché sono state mangiate dagli insetti.

Ho cominciato a raccogliere le radici dei topinambur! Ho tolto via tutti i rami e le foglie secche, ho ripulito il terreno e cominciato a scavare intorno alle radici. Oggi ne ho raccolto, però, solo un chilo; avevo a disposizione solo una paletta e quindi il lavoro è stato arduo. Devo organizzarmi meglio per domani.

Martedì 1 dicembre

Sono tornato all’orto insieme con Tommaso e, utilizzando la forca di acciaio, abbiamo scavato tutto intorno alla pianta di topinambur. Nonostante la nostra scarsa esperienza, abbiamo raccolto dodici chili di radici.

Adesso le dobbiamo lavare e, cosa più importante, dobbiamo informarci su come e in che modo cucinarli. Chiederò alla moglie di mio nipote, una simpatica nigeriana, consigli ed indicazioni utili che vi racconterò nel prossimo scritto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...