Cronache dall’orto – 21

All’inizio del mese di febbraio questa è la situazione del mio orto, dopo un periodo di buona raccolta e i primi lavori di preparazione per le coltivazioni estive: sui sette filari a disposizione nel mio orto, il primo (circa sei metri lineari, è libero e pronto per le piantate primaverili; nel secondo crescono fave e cipolle; nel terzo, dove c’è il limone nano e la pianta di rosmarino, ci sono i cavoli verdi che si apprestano ad essere raccolti; nel quarto alcune piante di cime di rapa, qualche insalata e la balletta di funghi (che a causa del clima non produce nulla); il quinto è occupato da alcune piante di cipolle e per il resto vuoto; il sesto in gran parte zappato e pronto anch’esso ad essere seminato; nel settimo ed ultimo filare, per tre quarti ci sono le cime di rapa e la restante parte è vuota.

La cosa da aggiungere è che questo clima niente affatto invernale (finora, una sola settimana di freddo), con temperature che si sono tenute anche molto al di sopra dei quindici gradi, non ha certo aiutato il corretto evolversi delle colture. La sostanziale assenza di pioggia, inoltre, non lascia ben sperare per il futuro. Tutto ciò fino alla fine di gennaio; vedremo se a febbraio cambierà qualcosa.

Ed ora la cronaca delle attività di febbraio e di marzo.

Lunedì 1 febbraio

Le temperature continuano a rimanere incredibilmente alte, anche se dovremmo essere in pieno inverno: oggi abbiamo raggiunto i 22 gradi! Pioggia neanche a parlarne.

Nell’orto ho raccolta una mezza busta di cime di rapa (piccole e tenere) e quattro cavoli verdi (romanesco). Di questi ultimi due sono ben sviluppati, un po’ meno gli altri due.

Venerdì 5 febbraio

Una giornata di pioggia, finalmente. Tuttavia il terreno non sembra nemmeno toccato, tanto è secco! Infatti sono potuto andare regolarmente nell’orto, senza problemi.

Ho raccolto una manciata di cime di rapa e un bel cavolo verde. Adesso mi restano altri quattro cavoli: un ben cresciuto, altri tre poco sviluppati.

Presto potrò fare anche un taglio di cicorie.

Domenica 7 febbraio

Niente pioggia. Il terreno è secco, ormai. Stamane ho dovuto irrigare per circa mezz’ora. Ho anche raccolto un bel cavolo verde (romanesco).

Sabato 13 febbraio

Finalmente la pioggia. Ha piovuto (a sprazzi) nei giorni precedenti, stamane il vento ha spazzato via le nubi e il cielo si è di nuovo riaperto; il sole è tornato a splendere. E’ prevista ancora pioggia nei prossimi giorni e questo non dovrebbe che fare bene alle produzioni, anche se, per quanto mi riguarda, ho già completato il grosso della raccolta.

Stamane, infatti, approfittando del sole che è tornato a splendere sono tornato nell’orto. Il terreno bagnato,mi ha comunque permesso di raccogliere una busta di cime di rapa e gli ultimi tre cavoli verdi (romanesco). I cavoli sono piccoli e non bene sviluppati, ma ormai erano giunti a maturazione e quindi ho deciso di raccoglierli comunque.

Li sto già cucinando (al vapore).

Lunedì 22 febbraio

Nell’orto ho potuto raccogliere una busta di cime di rapa (poche in verità, servono giusto per dare sapore alla pasta); un po’ di ciprie, che ho lessato e cucinato per cena.

Ho anche potuto raccogliere, grazie alla pioggia dei giorni scorsi e quindi alla umidità che si è raccolta, alcuni funghi belli e grossi che, nei prossimi giorni, cucineremo con la pasta.

Sabato 5 marzo

Il mio orticello è desolatamente vuoto.

I cavoli sono tutti terminati; il tempo “pazzerello” di marzo ha fatto spigare sia le cicoria che le cime di rapa; non c’è sufficiente umidità perché crescano i funghi; le insalate sono piccole e immature.

Tuttavia, oggi sono riuscito ancora a raccogliere un ciuffo di cime di rapa, tre cespi di cicoria (che ho subito lessato), e due piccole insalate ricce.

Le piante di fave crescono; le cipolle anche, ma più stentatamente. Presto, appena il tempo comincerà a stabilizzarsi devo zappare tutto il terreno e prepararlo definitivamente per le semine primaverili.

Venerdì 25 marzo

I venti giorni trascorsi dalla precedente visita al mio orticello, è motivata dal periodo piovoso che abbiamo registrato da quella data fino ad oggi. Anche se non ha ovviamente piovuto tutti i giorni, le giornate di sereno non sono bastate ad asciugare il terreno, bagnato intensamente durante le giornate di pioggia.

Oggi è stato possibile affacciarsi in campagna. Non che ci fosse da fare granché. Le colture invernali ormai tutte raccolte; le fave e le cipolle ancora lontane dalla loro maturazione e quindi dalla loro raccolta.

Tuttavia ho raccolto un fungo bello grande e alcune insalata ricce che cucinerò lessandole e arricchendole con un po’ di uva passa.

Ovviamente sono cresciute molte erbacce che dovrò estirpare prima o durante la preparazione del terreno.

Mercoledì 30 marzo

Sono tornato all’orto. Ho cominciato a estirpare le erbacce: ne ho raccolto una carriola intera.

Ho anche cominciato a zappare: un intero filare ed un altro pezzo di un secondo filare. Il terreno ha ora la giusta consistenza, avendo piovuto in precedenza ed avendo, il sole e il vento, asciugato a sufficienza il terreno. Se tutto va bene sabato, con l’aiuto di Tommaso, completerò il lavoro di preparazione.

Sabato 2 aprile

Concludo le Cronache di febbraio e marzo con la giornata di oggi, nella quale, insieme a Tommaso, abbiamo zappato tutto il campo. Lavoro faticoso quello di zappare, raccogliere erbacce e preparare il terreno per la semina. Ma si sa, nell’orto non ci sono lavori poco faticosi.

Adesso il terreno è pronto: un po’ di concime (organico, ovviamente), e poi la messa a dimora delle piantine. Quest’anno faremo alcune sperimentazioni per cercare di migliorare le nostre pratiche e il nostro lavoro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...